Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento

Il Dipartimento attiva percorsi integrati di alternanza Scuola-Lavoro per arricchire le conoscenze tecniche e le competenze trasversali degli studenti degli Istituti Superiori.

Ogni progetto si articola in tre fasi.

  • Un incontro di accoglienza, che ha come obiettivi:
  • Socializzare nel nuovo contesto lavorativo, comprendere il proprio ruolo, i diritti e i doveri al suo interno, conoscere il contesto universitario;
  • Conoscere metodologie e strumenti per analizzare il contesto organizzativo con cenni alle teorie dell’organizzazione;
  • Focalizzare le competenze trasversali più rilevanti che si potranno acquisire durante l’esperienza (saper comunicare, essere autonomi, conseguire gli obiettivi, saper lavorare in team, riuscire nel problem solving)

Durata: 4 ore

Verrà fornito allo studente un breve questionario iniziale.

  • Il lavoro sul campo presso la Struttura. La durata e gli obiettivi delle attività variano a seconda del progetto a cui si partecipa.
  • Un incontro conclusivo, che ha come obiettivo la riflessione sugli elementi di consapevolezza appresi e argomentati nel diario di bordo, fornito allo studente all’inizio del percorso formativo, che viene poi restituito da ciascuno al termine del percorso formativo.

Durata: 2 ore

Verrà fornito allo studente un breve questionario sul grado di soddisfazione dell’esperienza svolta.

Progetti

Descrizione generale: i progetti proposti presso le 3 sedi del Dipartimento vogliono far conoscere meglio agli studenti delle Scuole Superiori lo studio e il lavoro del chimico industriale, coinvolgendoli in prima persona in attività laboratoriali di ricerca nei gruppi presenti presso le sedi, affiancandoli a giovani ricercatori e facendoli partecipare alla vita del gruppo, aiutandoli a sviluppare competenze organizzative e di autonomia funzionale, oltre che di comunicazione. In ultima analisi il percorso dovrebbe portare i ragazzi a conoscere meglio la disciplina anche nei suoi aspetti innovativi e a sviluppare una maggior consapevolezza sui processi di scelta futura.

  • SEDE DI BOLOGNA :

Progetto: La chimica nella vita di tutti i giorni

(approfondimenti in Chimica Organica, Chimica dei Polimeri, Chimica Industriale, Chimica inorganica, Chimica Analitica )

Sottoprogetti:

  • Polimeri coniugati per l’elettronica
  • Studio di materiali compositi in fibra di carbonio, caratterizzazione del materiale finito e dei suoi precursori
  • Studio di sistemi polimerici e di loro additivi per l’ottenimento di prodotti a basso impatto ambientale
  • Uso di semplici molecole organiche in processi catalitici (proff. Bernardi, Fochi)
  • Sintesi e separazione di composti organici naturali e uso delle principali attrezzature di laboratorio
  • Sintesi di Composti Luminescenti per Applicazioni in materiali Organici Intelligenti
  • Sintesi enantioselettive di composti organici e loro caratterizzazione con strumentazione avanzata
  • Studio di catalizzatori per processi chimici a basso impatto ambientale e di valorizzazione di materie prime rinnovabili.
  • Studio di nuovi processi catalitici industriali a maggior compatibilità ambientale, operando su scala di laboratorio o di impianto pilota
  • Produzione di biocosmetici a partire da scarti agroalimentari
  • Sintesi in atmosfera inerte di Cluster Carbonilici e loro e Caratterizzazione
  • Preparazione, caratterizzazione spettroscopica e fotofisica di complessi metallici luminescenti
  • Sintesi di complessi metallorganici per applicazioni in catalisi e bio-inorganica (.
  • Metodi di modellazione e simulazione al calcolatore di liquidi molecolari (Monte Carlo e/o molecular dynamics in ambiente Unix)
  • Sensori chimici indossabili per l’analisi del sudore
  • Sviluppo di dispostivi elettrochimici innovativi per applicazioni sensoristiche
  • Sintesi, caratterizzazione e applicazioni di nanoparticelle metalliche supportate

 SEDE DI FAENZA

Progetto: Chimica e Materiali

 SEDE DI RIMINI

Progetto: I metodi della chimica applicati all’ambiente

 

Informazioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro [testo non personalizzabile]

Gli studenti dovranno seguire il seguente percorso formativo inerente la salute e sicurezza sul lavoro per il comparto istruzione (rischio medio):

1) Corso di formazione generale sulla sicurezza di ore 4

2) Corso di formazione specifica sulla sicurezza di ore 8

3) Corso di formazione specifica sulla sicurezza di circa 2 ore (erogato dall'Università tramite proprio formatore qualificato) nel corso del quale verrà illustrato il piano d'emergenza della sede e i rischi specifici dei laboratori in cui entreranno gli studenti.

 

A CHI INDIRIZZARE LE RICHIESTE

BOLOGNA: la richiesta di partecipazione va inviata tramite email a:

Prof.ssa Carla Boga, carla.boga@unibo.it (tel. 051 2093616) o

Prof.ssa Maria Carmela Iapalucci, maria.iapalucci@unibo.it

che indicheranno poi se e in che periodo sarà possibile per gli alunni essere accolti.
La richiesta deve essere fatta almeno 2 mesi prima del periodo di interesse per poter avviare e completare l'iter burocratico necessario.

FAENZA e RIMINI: seguire le indicazioni indicate ai link sopra riportati.

Torna su